Haul

Ordine BioBalù ✿ Presentazione e-store & review

(📷 Insta post)

Buonasera ragazze!

Ci sono anni in cui il black weekend equivale a salasso per le mie finanze e, per l’infelicità del mio portafoglio, vi confermo che il 2015 è stato uno di questi! Che voi sappiate, c’è una cura per la sindrome da acquisto compulsivo online? 😉

Tradotto in numeri, ho fatto quattro ordini da altrettante bio-profumerie e l’idea di darmi “una regolata la prossima volta”, è evaporata come nebbia al sole, ritrovandomi davanti i pacchi da scartare. Vai così!

Il primo che ho ricevuto è stato quello dell’e-store BioBalù. ❤ Vediamo allora di recensirlo per bene!

logobiobalu

Come si descrive: “Ci piacerebbe far conoscere la cosmetica naturale autentica a chi non l’ha ancora mai provata e a chi ha sempre pensato di trovarla in marche che di ‘verde’ o ‘bio’ hanno solo il nome.
Vogliamo proporre marche e cosmetici sempre nuovi a tutti coloro che acquistano già da tempo prodotti ecodermocompatibili per grandi, ma anche per piccini!
È proprio ai più piccoli che ci siamo ispirati nella scelta del nostro nome.
Loro sono il nostro futuro e ci piace pensarli crescere con l’esempio di persone adulte che scelgono ogni giorno un consumo più consapevole e responsabile.
Balù è l’orso saggio, forte e sincero che ne Il libro della giungla fa da guida a Mowgli e a tutti i lupetti; BioBalù conta di fare qualcosa di molto simile, e cioè guidare agli acquisti in maniera professionale e trasparente.” ()

Sede fisica: Orvieto (Terni).

Marche in vendita: Alkemilla, Antos, Avril, Biopark Cosmetics, Bjobj, Ecotools, Neobio, The Konjac Sponge Company, Volga Cosmetici… (elenco completo).

Spese di spedizione: gratis a partire da euro 60,00. Con la promozione in corso e valida fino all’Epifania, la soglia si abbassa a euro 40,00 (dettagli). Consegna con corriere GLS. Il numero di tracking viene comunicato automaticamente via e-mail.

Newsletter: sì. Comoda per tenersi aggiornate sui prodotti presenti in negozio, sconti e promozioni.

Rete sociale: Facebook, Twitter, Instagram.

Campioncini: sì. Scrivendo ad Antonella, c’è la possibilità di richiedere sample di prodotti specifici. Vi assicuro che ce la metterà tutta per esaudire il vostro desiderio.

Varie ed eventuali: sì. Inserendo il codice “biohaulbalu”, si ottiene uno sconto del 10% sui prodotti non in offerta. Un grazie a MissHaul per averlo messo a disposizione di tutte le sue lettrici. 🙂

Ordine fatto il: 26/11 (giovedì)

Ricevuto il: 30/11 (lunedì)

Contenuto

312.JPG

(hi-res)

  • Antos ✿ Shampoo per capelli secchi e sfibrati;
  • Neobio ✿ Balsamo con olio di broccoli (!) e burro di karitè;
  • Neobio ✿ Maschera viso idratante all’aloe e bacche di açaí;
  • Volga Cosmetici ✿ Il mare addosso: Scrub Mare del Nord;
  • Volga Cosmetici ✿ Il mare addosso: Scrub Mar Mediterraneo.

(NB: La recensione dei singoli prodotti ci sarà a seguire, in separata sede.)

Campioncini

046.JPG

(hi-res)

  • NeBiolina ✿ Detergente bebè delicatissimo, con estratto di avena bio;
  • Sante Naturkosmetik ✿ Linea Ageless: Fluido giorno (viso);
  • Sante Naturkosmetik ✿ Linea Ageless: Siero rassodante (viso).
  • Volga Cosmetici ✿ Il mare addosso: Scrub Mar dei Coralli;

Come mi sono trovata: Ho conosciuto BioBalù su Instagram. Non ricordo chi sia stato a seguire chi per primo, ma un dato giorno, nel mio feed, sono comparsi i post di Antonella, la gentilissima titolare dell’e-commerce. A contattarla inizialmente sono stata invece di sicuro io, per esprimerle la mia disperazione (positivamente parlando!) riguardo gli scrub targati Volga Cosmetici. Descrizioni, profumazioni e confezioni erano tutte talmente allettanti che non sapevo letteralmente quale scegliere! Nel frattempo, i prodotti andavano a ruba e a quel punto, ho virato senza più tentennare verso lo scrub del Mare del Nord (fruttato) e quello del Mar Mediterraneo (agrumato). Non vedo l’ora di provarli e recensirli per condividere le mie impressioni con voi. 

Sul sito, peraltro estremamente facile da navigare e spulciato da me da cima a fondo, ho adocchiato innumerevoli altre cosine che mi sarebbe piaciuto comprare.

Ragionando allora per priorità, è stata la necessità a vincere sul “mi incuriosisce, ma può aspettare” e così ho aggiunto nel carrello uno shampoo della Antos (sembra l’ideale per i capelli ricci), mentre della Neobio, una marca tedesca reperibile in Italia da un mese circa, un balsamo (come non lasciarsi sedurre dall’unione di broccoli e karitè? L’odore, vi dico già, non è terribile come si potrebbe immaginare 😀 ) e una maschera per il viso. Si tratta in realtà di due monodosi e il riferimento all’açaí, ha reso automatico l’acquisto. In Brasile ho fatto spesso colazione con il gelato preparato con queste bacche (il gusto è ottimo, un misto di cioccolato e mirtillo se può aiutarvi a collocarlo meglio dal punto di vista culinario) e mi ha colpito favorevolmente il fatto di ritrovarle anche in un cosmetico. 

Riguardo l’imballaggio del pacco, mi sento di dare non uno, ma due pollici in su! Innanzitutto le dimensioni della scatola erano perfette per contenere il numero dei prodotti da me ordinato. Il risultato? Flaconi e barattoli giunti sani e salvi a destinazione, senza che si muovessero minimamente durante il trasporto. Sottolineo questo aspetto perché, contrariamente a ciò che si può pensare, non è niente che si possa dare per scontato. Esperienze pregresse docent, quantomeno nel mio caso.

Il secondo aspetto che non ho potuto fare a meno di notare, riguarda l’estetica del pacco. Il lilla (della carta che avvolgeva per intero i prodotti) e il verde menta (delle chips in polistirolo e la grafica del biglietto da visita) hanno catturato subito la mia attenzione, trattandosi di due colori che amo molto.

A ciò si aggiunge un terzo dettaglio, ugualmente apprezzato. Parlo del giro di nastro adesivo dato intorno al tappo dello shampoo. Sembra forse una stupidaggine, ma vista l’esperienza sfortunata di cui vi ho già parlato, non potete immaginare quale valore abbia avuto per me, una simile attenzione. Quasi un leggermi nel pensiero, non saprei. 🙂

Riguardo i campioncini,  Antonella ne ha inclusi quattro (il cartoncino della Sante ne contiene due), racchiusi peraltro in un carinissimo sacchetto d’organza (lilla anch’esso), di cui farò certamente buon uso la prossima volta che sarò chiamata a fare le valigie (custodirà i trucchi non liquidi).

Lo scrub Mar dei Coralli è stata una mia richiesta esplicita, essendo tra quelli subito esauriti che più mi sarebbe piaciuto acquistare. Ovviamente non ho resistito e aperta la jarrina, un profumo delizioso, dalle note inconfondibili di cocco, mi ha riempito le narici. 

Avendo una pelle delicata, apprezzo poi moltissimo il fatto che sia stato incluso un detergente per neonati e lo stesso dicasi per i due sample viso. Le linee antirughe stanno entrando sempre di più a far parte della mia skincare quotidiana, avendo una pelle che è lontana dall’essere matura per carità, ma che da trentenne mi ritrovo comunque ormai a curare in maniera più mirata rispetto al passato. A vent’anni, mi bastava idratarla e trattare topicamente gli episodi acneici. Oggi invece, quello di cui ha davvero bisogno è essere nutrita in profondità con creme e sieri che distendano le (odiatissime) rughette d’espressione.

Ricomprerei da BioBalù? Assolutamente sì. Si tratta di un’e-store nato da poco, ma la filosofia dietro la scelta del nome, l’amore per il mestiere (traspare palesemente dal modo in cui ci si adopera per soddisfare il cliente) e il coraggio dimostrato nel proporre un brand come Volga Cosmetici (poco noto ai più e nonostante questo, reso, di fatto, quello di punta), dimostrano come la voglia di distinguersi (in meglio!) sia tanta. A mio modesto parere, Antonella ci sta riuscendo molto bene, per questo non posso che ringraziarla per aver reso la mia esperienza d’acquisto più che piacevole e farle un grande in bocca al lupo per il futuro.

E voi? Avete già acquistato da BioBalù?

-Dani 🍂💋🍁

Annunci

19 thoughts on “Ordine BioBalù ✿ Presentazione e-store & review

  1. Ancora vedo che è poco conosciuto questo shop bio online, sei solo la terza che leggo che parla dei propri acquisti effettuati qui. Ma pian piano crescerà perché, a quanto leggo, merita e la titolare lavora bene 😉
    E poi, prendimi per stupida: io amo i cani, amo i boxer (non stiamo qui a parlare del fatto che danno tanto e che sono meglio delle persone bla bla) e il mio ultimo cucciolo mi ha lasciato giovanissimo a causa di varie malattie e si chiamava Balù ❤ quindi solo solo per il nome rientra tra le mie grazie ahahah. Prodotti interessanti che non conosco, a parte lo shampoo recensito qua e là. Il fatto della chiusura non è da sottovalutare, Antonella ha prestato buona attenzione 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Ma quale stupida? :-* Gli animali domestici rubano il cuore. Che strana coincidenza che anche il tuo cucciolo si chiamasse Balù. 🙂 Se qualche volta avrai curiosità di acquistare online, il negozio di Antonella è un ottimo punto di partenza. Ieri sera ho poi provato il campioncino di scrub al cocco e che dire? Si tratta di un prodotto divino. Esfolia, nutre e profuma la pelle in un colpo solo. Visibilio. *__*

      Liked by 1 persona

      1. Ahahahah godimento no limits! 🙂 peccato che di certi prodottini si provino solo i campioncini… la prossima volta saprai di volerlo prendere 😀
        Ma sai che pensavo, non so perchè, che fossimo tipo coetanee? Invece ho scoperto che sono più piccola :O (non ti sto dando della vecchia, CHE SIA CHIARO XD ). Meno male che mi capisci 🙂 solo la gente stupida non comprende l’amore che solo un animale dà ❤

        Liked by 1 persona

      2. Hahahah. Oddio muoio. xD Diciamo che sono rimasta molto giovane di spirito! 😉 In realtà, più che trenta mi sento tipo sedici anni ancora addosso (e a quanto pare li dimostro pure? Pensa che un impiegato delle Poste che si occupava di una pratica, mi ha chiesto se fossi maggiorenne, perché, in caso contrario, avrebbe dovuto firmare un genitore…) e con la situazione lavorativa ancora in fase di definizione (vorrei capire più che altro quello che voglio fare, per davvero), è un po’ come essere rimasta ventenne. :-*

        Liked by 1 persona

      3. Ahahahahah noo ma dai!!? Addirittura sei così piccina da fuori? Meglio ^^ e comunque l’età, la maggior parte delle volte, riguarda proprio l’anima… sembra una cavolata ma è proprio così. Eeeeh il lavoro è un tasto dolentuccio… anche perchè il nostro paese non offre poi così tante chance :/ tu di dove sei? 🙂

        Liked by 1 persona

      4. Altissima non sono (1,60 m), ma credo sia proprio il viso a ingannare, per quanto mettendo a confronto le foto effettive dei miei 16 con quelle dei 30, i lineamenti si sono decisamente “induriti”. Sono più da “femmina” adesso, è indiscutibile.
        D’accordissimo sul fatto che l’Italia non offra molto ai suoi giovani, al di fuori della rete di opportunità che assicura quello schifo noto come clientelismo… La meritocrazia è altrettanto inesistente, per questo io ho vissuto più di dieci anni all’estero tra Spagna, USA e Sudafrica. Sono rientrata all’ovile da circa un anno (vivo in provincia di Frosinone) ed è tutto un pensare e ripensare e ripensare ancora sul da farsi. Partire di nuovo o restare, tanto per cominciare?
        Tu invece? Studi o lavori?

        Liked by 1 persona

      5. Wooow e sei stata fuori da sola? Chi te l’ha fatto fare a tornare! xD io studio ancora purtroppo 😑 economia e finanza all’uni… non vedo l’ora di finire e dopo mi piacerebbe trasferirmi in Emilia Romagna, tanto per iniziare…
        Vabbè, capisco la giovinezza in viso, ma certa gente è proprio scema 😁

        Liked by 1 persona

      6. Sì, inizialmente da sola, poi (ben) accompagnata (il mio ragazzo è americano). ^#^ Tutto è iniziato a 16 anni (aridaje! xD), quando ho fatto volontariato per un’estate intera in Sudafrica. Sono rientrata da poco in Italia perché il mandato per l’ultimo lavoro che ho fatto, è terminato e in attesa di capire quale sia la mia prossima mossa, passare del tempo con la mia famiglia, male non mi farà. Dell’Italia mi manca poi sempre tutto, quando sono all’estero, tranne la burocrazia e il magnamagna. Sai che l’Emilia Romagna è anche tra le mete papabili per me? C’è una mia amica del liceo che si è trasferita a Reggio praticamente da secoli e essendoci riviste quest’estate, mi ha detto che su c’è molto lavoro e che si vive anche piuttosto bene. Decisions, decisions…

        Liked by 1 persona

      7. Che coraggioo! Complimenti a te che a 16 anni, sola, sei volata in Sudafrica… non ne avevi ospedali in città? 😀 (scherzo) e complimenti ai tuoi che piccolina ti ci hanno mandato. E vabbè… se il boyfriend è americano è tutto più easy ^^ l’Emilia Romagna e la Toscana sono terre che letteralmente AMO ❤ la prima la vedo molto simile alla mia Sicilia: mare (un pò zozzo ma vabè), simpatia degli emiliani, buona cucina *-*. Poi Ligabue è emiliano, Valentino Rossi idem, a Bologna fanno il SANA e niente… praticamente chiama il mio nome ahahahahah
        Trovo strano che da te ci siano varie carenze… dal centro in poi, dicono, che si viva meglio!

        Liked by 1 persona

      8. Grazie. :’) Mia madre non è che fosse proprio il ritratto della felicità quando sono partita (ma lei era sempre così anche con le gite di un giorno xD), però a me il paesello è stato sempre stretto ed essendo partita con un’associazione di volontariato, alla fine c’erano delle garanzie. Ricordo che scelsi il Sudafrica per via di Mandela. La sua storia mi aveva colpito tantissimo e in Africa era comunque già da tempo che sarei voluta andare, sicché… ❤

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...